I Diplomi universitari di I o di II livello fanno parte dell’offerta formativa post lauream dell’Università Pontificia Salesiana. Tali Diplomi non costituiscono un grado accademico conferito per autorità della Santa Sede (Veritatis gaudium, Ord. 41) ma sono titoli post lauream rilasciati sotto la responsabilità autonoma dell’università.

INFORMAZIONI
Diploma/Master universitario di II livello in Sessuologia - Consulenza ed Educazione sessuale - III edizione - 2021-22

  • Direttore: prof. Salvatore Capodieci
  • Vice-direttore e Tutor: prof.ssa Giulia Marella
  • Sede: Istituto Universitario Salesiano, Campus di Mestre; Via dei Salesiani, 15, (30174 – Mestre, VE)
  • Lingua d’erogazione: italiano
  • Posti minimi: il corso verrà attivato con un minimo di 15 iscrizioni
  • Durata: 24 mesi (da gennaio 2022 a dicembre 2023)
  • Giorni d’erogazione: sabato e domenica (dalle h09,10 alle h13,10 e dalle h14,10 alle h18,10)
  • Frequenza: La frequenza delle lezioni è obbligatoria per i 2/3 delle giornate di lezione, pena il mancato conseguimento del titolo accademico.
  • Totale ECTS erogati: 60
  • Totale ore frontali: 328 ore più discussione dell’elaborato finale

Scarica la brochure



Scarica il regolamento AA 2019/2020



Scarica il regolamento AA 2021/2023



La conoscenza delle varie dimensioni della sessualità umana (psicologica, educativa, medica, affettiva, antropologica, filosofica ed etica), delle disfunzioni sessuali e dei principali approcci consulenziali necessari per una corretta lettura del disagio sessuo-relazionale, sono tutti aspetti che dovrebbero far parte del bagaglio formativo di psicologi e medici che si occupano del benessere e della salute dei loro pazienti. La sessualità è, infatti, una significativa componente della vita di tutti gli individui, sia della popolazione generale, sia di coloro che soffrono di disturbi psichici. La salute sessuale è importante per il benessere di ognuno e la soddisfazione sessuale accresce la qualità della vita a tutte le età.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ha stabilito, sin dal 1974, che: «La salute sessuale risulta dall’integrazione degli aspetti somatici, affettivi, intellettivi e sociali dell’essere sessuato che consentono la valorizzazione della personalità, della comunicazione e dell’amore».

Educare (dal latino e-ducere) significa “portar fuori”, far sviluppare, indurre alla crescita promuovendo le interiori risorse e le potenzialità della persona. In-formare, invece, indica l’azione esattamente opposta cioè il “portar dentro”, fornire conoscenze e contenuti che il ricevente utilizzerà nel suo percorso esistenziale. L’intera esistenza personale diventa un essere in cammino, ma in alcuni particolari momenti della vita si avverte l’urgenza e la necessità di un attraversamento e di un mutamento trasformativo: questa prospettiva muove e orienta la particolare attenzione educativa verso la crescita nelle varie fasi della vita intese sia come tempo di crescita sia come preziose custodi della saggezza di cui il passaggio è portatore.

Questi presupposti contribuiscono a determinare l’atteggiamento di base, dell’educatore e del consulente sessuale, concepito non solo con l’obiettivo di consegnare un sapere che contribuisca ad una migliore comprensione e approfondimento circa la sessualità umana, ma con la convinzione che l’educazione diventi trasformativa solo quando giunge al cuore della persona, dal momento che ne promuove la crescita e la maturazione progressiva verso l’identità, l’autorealizzazione e la vocazione personale. Partendo da queste premesse, l’educazione della sessualità e dell’affettività può essere considerata come «[…] creazione continua della personalità» (Giovanni Paolo II, Amore e responsabilità, Marietti, 1980).

OFFERTA FORMATIVA
Il corso ha lo scopo di integrare le competenze teoriche, scientifiche ed operative possedute da psicologi e medici, attraverso un percorso formativo volto a fornire loro gli strumenti per specializzarsi nell’educazione dell’affettività e della sessualità e nella consulenza sessuale.

L’educatore dell’affettività e della sessualità è una figura professionale in grado di progettare e condurre incontri e interventi di formazione.

Il consulente sessuale è una figura professionale che raccoglie e indirizza la domanda sessuologica grazie alle sue conoscenze in ambito psicoaffettivo e sessuo-relazionale. Il consulente sessuale può, in questo modo, intervenire sull’andamento del disturbo e gestire in maniera efficace una situazione di disagio sessuo-relazionale.