Corso di Alta Formazione: Pratica del coaching integrativo

Corso di Alta Formazione: Pratica del coaching integrativo. Il colloquio di aiuto in ambito socio-educativo e psicologico

I Dipartimenti di Psicologia e di Pedagogia offrono agli studenti dello IUSVE e a partecipanti esterni interessati un Training formativo sul colloquio di aiuto che radica le sue premesse fondamentali nella Coaching Psychology.

Il percorso formativo è orientato a favorire lo sviluppo di conoscenze e di abilità esperienziali nell’ambito della pratica del coaching integrativo.
Si rivolge a tutti gli operatori che utilizzano nella loro professione il colloquio di aiuto, a differente titolo e con competenze differenziate (educatori, pedagogisti, coordinatori psico-pedagogici, assistenti sociali, psicologi, insegnanti, animatori, formatori).

Durante il training formativo verranno proposte attività pratico-esperienziali e fornite le principali conoscenze, per operare professionalmente nell’ambito di quella specifica relazione con l’altro, che rende possibile una riattivazione o riorganizzazione delle potenzialità e delle risorse individuali.

Il training formativo si svolgerà presso il Campus IUSVE di Mestre, nei giorni 09 - 10 - 11 Marzo 2018.

Ai partecipanti verrà rilasciato un certificato di Alta Formazione Iusve in “Pratica del coaching integrativo. Il colloquio di aiuto in ambito socio-educativo e psicologico” (24 ore).

Per formalizzare l’iscrizione
Inviare una mail a: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. richiedendo il modulo di iscrizione al corso

Per informazioni inerenti al corso
Per ulteriori informazioni contattare la responsabile scientifica del corso prof.ssa Beatrice Signorotto inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scarica il programma del corso

 

 

Improvvisazione, relazione, comunicazione e gioco

Da Mercoledì 14 Marzo dalle 16.30 alle 19.00 presso il Campus di Mestre, lo IUSVE organizza un corso di 10 incontri di laboratorio teatrale aperti a tutti tenuti dalla Dott.ssa Evarossella Biolo.

Per parlare in pubblico, per essere funzionali nell’espressione dei concetti, è fondamentale che l’intera comunicazione, verbale e non, sia efficace. Per sviluppare le capacità espressive e comunicative, il teatro offre molti spunti e, in particolare attraverso il percorso proposto, porta ad avere consapevolezza dell’unicità del proprio stile comunicativo, potenziandone e sviluppandone le sfumature.
Il corso prevede un lavoro sull’improvvisazione teatrale, sul racconto, sulla creazione e sul gioco.

Il percorso di formazione proposto in questa sede ha due matrici: il clown e la narrazione.

La poetica del clown nasce dall’incontro con insegnanti quali Giovanni Fusetti, Paola Coletto, Ted Kaijser, Maril Van Den Broek, Andrè Casaca. Con quest’ultimo collaboro ad uno spettacolo (Noise. Prod. Teatro C’Art (FI), regia A.Casaca).

Il racconto è stato approfondito attraverso il lavoro di Laura Curino e Roberto Anglisani ma in particolare seguendo per un anno nei suoi laboratori di ricerca Ascanio Celestini, che unisce la ricerca etnografica all’arte del raccontare e con Giuliana Musso narratrice e attrice che usa il racconto come strumento d’indagine.



Dott.ssa Evarossella Biolo: attrice professionista e formatrice teatrale. Dottoressa in Sc. dell’Educazione, PhD in Sc. Storiche specializzata in ricerche su teatro e territorio.
Da ormai quindici anni produce spettacoli dei quali cura la regia e lavora come attrice con Matàz Teatro ma anche per altre compagnie a livello nazionale.
La sua formazione artistica ha attraversato principalmente tre stili: il teatro d’attore, il clown e la danza. Con maestri del calibro di C. Pezzoli, G. Musso, A. Celestini e molti altri ha imparato cosa significa stare in scena, con la sua identità ma senza farsi schiacciare da ciò che è per poter diventare altro da se. Ha approfondito il clown per svariati anni con maestri della scuola lecoquiana e collaborando con loro a diversi spettacoli come attrice. Continua a studiare danza per non perdere mai la consapevolezza che stare in scena significa esserci con corpo e mente.

La didattica teatrale che propone nasce, interseca ed elabora gli insegnamenti di tutti i maestri che ha incontrato e che continua ad incontrare nel suo percorso d’attrice e fa perno su alcuni concetti quali il gioco, il piacere, la relazione, l’ascolto, la conoscenza di sé e del gruppo.

Quota di iscrizione studenti IUSVE: 120 €
Quota di iscrizione non studenti IUSVE: 180 €

Il corso sarà attivato al raggiungimento di 12 iscritti.
Per iscrizioni e ulteriori informazioni scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. entro il 7 marzo.

Risultati del contest sulla nuova corporate per IUSVE cube

Il progetto della corporate identity per il nuovo edificio sede dello IUSVE Cube, ideato da ultrarkitettura, è stato il tema d’esame, del corso di Laboratorio di comunicazione grafica e software, per l'Anno Accademico 2017-2018, dei professori Aurelio Chinellato e Giovanni Claudio Noventa.
Dopo un’approfondita analisi dei numerosi progetti presentati, che hanno superato l’esame di Laboratorio di comunicazione grafica e software, 15 progetti sono stati selezionati per la fase finale.
Per valutare i progetti, sono state prese in considerazione l’originalità, le connessioni con la forma particolare e la vocazione del nuovo edificio, il collegamento estetico-visuale che avesse richiamo e continuità con l’attuale comunicazione IUSVE.
I progetti valutati hanno complessivamente approfondito con criterio logico e coerente la componente analitica, i riferimenti e le suggestioni trasmesse nel brief di premessa al tema.
Sono stati apprezzati anche i tentativi di fornire un’alternativa al naming posto come oggetto di studio, arrivando in alcuni casi a soluzioni complete e tematicamente corrette in coerenza col messaggio.
Dei progetti scelti sono state isolate in prevalenza le proposte impostate sulla ricerca dell’identità incentrata su IUSVE cube.

Ecco i nomi dei 15 finalisti: Tommaso Barbato, Gaia Chiesurin, Silvia Dotto, Chiara Famengo, Davide Folador, Michela Follador, Giovanni Golfetto, Alessandro Laraspata, Emma Lazzarotto, Lorenzo Montesi, Francesca Naletto, Nicole Perin, Erica Ragagnin, Enrico Rossi, Camilla Tacchella.

Di seguito si elencano i progettisti che si sono distinti per avere colto i punti sopracitati:

1° classificato, Lorenzo Montesi.
Il progetto propone una facile applicabilità per l’immediatezza e razionalità d'insieme. Il suo impatto non lascia dubbi d'interpretazione sul collegamento del tema tra la planimetria dell’edificio e la lettera iniziale del naming; la leggera carenza di originalità viene immediatamente fugata dalla facile memorizzazione e dall’eleganza d'insieme. Il payoff proposto si allinea al progetto.

2° classificato, Michela Follador.
La freschezza del segno, che gioca tra l'impatto basico e le primordiali leggi della gestalt, sono i motivi che hanno spinto alla selezione di questo progetto. L’originalità porta questo marchio a distinguersi, collegandosi allo stile grafico dei dipartimenti di Comunicazione, Pedagogia e Psicologia, ma in leggera distanza dal logo IUSVE. L’ironia e la semplicità gestuale lo rendono dinamico e collegato alla novità dell’architettura a cui fa riferimento.

3° classificato, Davide Folador.
Il collegamento grafico con la corporate esistente di IUSVE, fanno di questo progetto un buon compromesso con il rispetto della comunicazione esistente allo stato di fatto. Si intravede la volontà del progettista di dare dinamicità, giocando sui segni diagonali all’interno della losanga trapezoidale che ricorda lo skyline del plesso universitario, che però non si collegano a sufficienza con l’edificio oggetto del contest.

Dentro la formazione. Etnografia, pratiche, apprendimento

Titolo: Presentazione del volume di Domenico Lipari - Dentro la formazione. Etnografia, pratiche, apprendimento
Data: mercoledí 24 gennaio 2018    
Orario: dalle ore 17.30alle ore 19.00
Campus: Mestre

Presso lo IUSVE, mercoledí 24 gennaio 2018 dalle ore 17.30 alle ore 19.00, si terrà la presentazione dell'ultimo libro di Domenico Lipari, Dentro la formazione. Etnografia, pratiche, apprendimento edito da Guerini-Next, Milano, 2016

La ripresa d’interesse per gli approcci qualitativi nella ricerca sociale trova un punto di riferimento cruciale nel vigoroso processo di cambiamento che ha investito, a partire dagli anni Ottanta del secolo scorso, le epistemologie contemporanee ed è caratterizzata, tra l’altro, dalla nuova centralità dell’etnografia e dal suo diffondersi oltre i confini disciplinari e di ricerca dell’antropologia entro i quali era originariamente collocata. Si può dire che nelle scienze sociali contemporanee, l’etnografia è parte integrante dei metodi qualitativi d’indagine ed appartiene in egual misura al bagaglio metodologico tanto degli antropologi, quanto dei sociologi, degli psicologi sociali, degli analisti di organizzazione, dei formatori, degli studiosi dei processi di apprendimento. 
In questa cornice di riferimenti tematici, il volume illustra le potenzialità pratiche dell’etnografia applicata alla formazione. Dopo una parte introduttiva che espone i fondamenti dell’etnografia (definizioni, origini, basi teoriche, evoluzione), la seconda parte ne delinea i tratti costitutivi di approccio euristico e di pratica di scrittura. La terza parte illustra e descrive – con il supporto di casi tratti da esperienze concrete di lavoro sul campo – alcune tra le possibili modalità di coniugare l’approccio etnografico con le dimensioni tecniche più rilevanti dell’azione formativa (analisi dei contesti, delle pratiche di lavoro e dei bisogni di formazione; valutazione – in itinere e finale; pratiche didattiche basate sulla riflessività; apprendimento basato sulla pratica ecc.).
L’evento è organizzato dall’Associazione Italiana Formatori – Delegazione Veneto http://associazioneitalianaformatori.it

Domenico Lipari
Sociologo, docente presso il Dipartimento di scienze della Formazione dell’Università di Roma Tre, autore del volume in presentazione e di numerosi saggi e testi di approfondimento.

Discussants:
Arduino Salatin
Preside di IUSVE, Istituto Universitario Salesiano di Venezia, docente, consulente, formatore, autore di numerose pubblicazioni, componente del Comitato scientifico di AIF.
Enrico Cerni 
Training Manager, è autore di alcuni volumi sulla formazione, sul management e altro.
Margherita Da Cortà Fumei
Formatrice, consulente, docente esterna nell’Università Ca’ Foscari di Venezia in Master di secondo livello. Autrice di diverse pubblicazioni. Presidente di AIF Veneto

Per ulteriori informazioni:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Book sharing allo IUSVE

Il nuovo allestimento dell'atrio e dello spazio IUSVE TIME, del Campus di Mestre, prevedono la presenza di librerie dal design moderno e funzionale, grazie a questi nuovi spazi, verrà attivato un servizio di Book sharing che consiste nel mettere a disposizione alcuni dei tuoi libri, che non usi più e che vorresti donare ad altri, in modo che possano circolare in modo libero e non strutturato.
 
Non mettere i tuoi libri in cantina, collocali nelle librerie dello IUSVE, in modo che altri possano prenderli ed utilizzarli.

Executive Master graduation event con Ninja Academy

Si svolgerà sabato 13 gennaio 2018 nel Campus di Verona il primo Graduation Event per gli Executive Master di Ninja Academy e IUSVE
Verrà aperto ufficialmente alle ore 15.30 il primo Graduation Event per gli Executive Master di Ninja Academy e IUSVE. 
Mariano Diotto, direttore Dipartimento di Comunicazione dello IUSVE, darà il benvenuto agli studenti masterizzati assieme a Mirko Pallera, CEO Ninja Marketing che terrà il discorso ispirazionale d’inizio.
Verrà poi presentato il profilo di ogni studente masterizzato da parte di Adele Savarese, Chief Content Officer di Ninja Academy.
A seguire saranno ospiti Tiziano Tassi, il CEO di Caffeina, e Marco Marchetti, responsabile Digital Marketing Despar Nordest che terranno il loro commencement speech agli studenti.
Seguirà la cerimonia di consegna diplomi e proclamazione a cui seguirà il Valedictorian tenuto da uno studente come discorso di commiato.

Call per il Convegno Annuale IUSVE 2018

Come ogni anno IUSVE organizza il Convegno Annuale nel mese di aprile e quest’anno di Consiglio di Istituto ha deliberato una call per l’argomento da trattare che avrà come tema: “I giovani e… “
Sarà possibile suggerire anche eventuali ospiti da invitare. Ogni studente può liberamente proporre un tema a proprio piacere.

La call sarà aperta fino al 15 gennaio 2018.

Per proporre clicca qui:

Eventbrite - IUSVE Convegno 2018

È uscito il 10° numero della rivista Iusveducation

È uscito il 10° numero della rivista Iusveducation. Il numero contiene gli atti del Convegno annuale di studio 2017 che si è tenuto il 01 aprile 2017 dal titolo: Giovani e identità: Costruzione del sé e nuove relazioni.

Il convegno ha visto la partecipazione di trecento persone durante i lavori della mattinata e la presenza di circa un centinaio di studenti nei gruppi di studio del pomeriggio. Nonostante l’affluenza degli studenti ai suddetti seminari non sia stata così massiccia, tuttavia i risultati emersi e soprattutto l’atmosfera che si è creata durate la presentazione e la discussione dei vari temi proposti nei gruppi è stata importante: una sorta di autoformazione pervasiva. L’interazione tra docenti e studenti è stata assolutamente positiva, sulla scia del messaggio salesiano: infatti c’è stato l’apporto degli studenti verbalisti e alcuni di essi hanno collaborato con i docenti coordinatori dei gruppi nella stesura delle relazioni.

Leggi l'editoriale

Scarica la rivista

È uscito il numero 11 della rivista Iusveducation

È uscito l’undicesimo numero di IUSVEducation.

In questo nuovo numero gli autori riflettono in modo interdisciplinare, fornendo risposte e interrogativi che si propongono come forze orientanti nella complessità. 
Per la prima volta è presente la sezione Reportage, che contiene testimonianze di incontri e situazioni vissuti in viaggio

Sfoglia la rivista online

Scarica la rivista

IUSVE propone una borsa di ricerca applicata

L’iniziativa prevede un’attività di ricerca affidata all’Università IUSVE di Venezia quale partner operativo del progetto che ha come capofila Confindustria Veneto - SIAV.

L’attività di ricerca sarà realizzata attraverso 1 borsa di ricerca applicata – della durata di 6 mesi  (pari a 750 ore) -  presso le aziende coinvolte nel progetto. Tale attività dovrà essere svolta in sinergia con le aziende oggetto di studio, assicurando la permanenza del ricercatore all’interno dei contesti in cui avverrà la formazione per una durata di tempo congrua al raggiungimento degli obiettivi di ricerca, e comunque per almeno al 70% del monte ore previsto.

I candidati dovranno far pervenire la propria candidatura entro e non oltre il 7 gennaio 2018. La commissione, una volta verificati i requisiti dei candidati, comunicherà la data dei colloqui che saranno calendarizzati entro il 12/01/2018.

Le modalità di invio delle candidature sono presenti nel bando.

Scarica il bando completo

 

 

IUSVE propone due borse di ricerca applicata

All'interno del progetto, approvato e finanziato dalla Regione Veneto sul bando "V.A.L.O.R.E. Interventi per il passaggio generazionale e per la valorizzazione del capitale aziendale” di cui alla DGR 1285/2016, è prevista un’attività di ricerca affidata all’Università IUVSE di Venezia quale partner operativo.
 
La ricerca è basata su 2 (due) borse di ricerca applicata per un totale complessivo di 1.248 ore.
Destinatari sono 2 soggetti disoccupati alla ricerca di nuova occupazione (o iscritti alle liste di mobilità) aventi i requisiti previsti dal bando.
 
I candidati dovranno far pervenire la propria candidatura, unitamente al CV, via web attraverso l’apposito format, entro e non oltre il  5/1/2018

Scarica il bando completo