Apertura biblioteca SCRIVI presso IUSVE Cube

Da mercoledì 31 ottobre 2018 riapre al pubblico il Centro Universitario di Studi e Ricerche in Scienze Criminologiche e Vittimologia (SCRIVI) diretto dal Prof. Marco Monzani. 
Lo SCRIVI è stato trasferito presso lo IUSVE Cube, presso lo SCRIVI è presente una sezione distaccata della biblioteca con tutti i testi, riviste e manuali a carattere criminologico e psico-giuridico. 
Il prestito e la consultazione dei libri avvengono secondo le medesime modalità della biblioteca generale, e verrà gestito dai membri dello staff permanente SCRIVI. 
I libri possono essere consultati, prelevati e riconsegnati solamente presso i locali SCRIVI e non presso la biblioteca generale.
Lo SCRIVI sarà aperto al pubblico tutti i martedì e mercoledì mattina dalle ore 9:00 alle ore 13:00.

Inaugurazione dell’Anno Accademico 2018/2019

La Cerimonia di Inaugurazione dell’Anno Accademico, avverrà Venerdì 9 Novembre alle 14.30, presso il campus IUSVE di Mestre. 

Dopo il saluto introduttivo di don Igino Biffi, Ispettore INE e Presidente IUSVE, interverranno sul tema “Essere giovani oggi tra stereotipi, desideri e realtà…”, il prof. Carlo Buzzi  dell'Università di Trentodon Rossano Sala, direttore “Note di pastorale giovanile” e segretario al recente Sinodo dei Giovani.
Al termine del dibattito, avverrà il solenne atto accademico di apertura del nuovo anno che sarà officiato dal Preside, prof. Arduino Salatin.

È previsto un momento di convivialità per la comunità accademica e per gli ospiti.

Per i Docenti e gli Studenti della sede di Verona sarà attivato un servizio navetta di andata e ritorno. La partenza dal Campus di Verona è fissata alle ore 13.00 e il rientro è previsto, con partenza dal Campus di Mestre, alle ore 18.00.

Le prenotazioni per la navetta, verranno chiuse il 5 novembre 2018.

Il servizio navetta è un servizio gratuito e gestito dallo IUSVE. Si avvisano gli utenti che la prenotazione del servizio tramite piattaforma online è vincolante e nominativa. Coloro che senza comunicare l’annullamento della prenotazione, entro almeno 48 ore dalla data dell’evento, non usufruiranno del servizio saranno tenuti a pagare una quota penale pari a € 20,00. Ugualmente coloro che utilizzeranno il servizio per la sola andata e/o per il solo ritorno. 
Per informazioni e disdette del servizio navetta contattare Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Agli studenti dello IUSVE che parteciperanno all’intero evento e si registreranno, sarà riconosciuto un recupero frequenza di 3 ore. 

Eventbrite - IUSVE - Inaugurazione Anno Accademico 2018/2019

Convegno IUSVE “Il corpo decorato: tatuaggi e piercing”

Titolo: Convegno IUSVE “Il corpo decorato: tatuaggi e piercing”
Data: 10 novembre 2018 dalle 09.00 alle 17.00
Campus: 
Mestre - Aula Magna

Tatuaggi e piercing appartengono alla categoria delle body modification ovvero quelle pratiche finalizzate ad alterare deliberatamente il corpo; si tratta di una forma d’arte universale praticata da migliaia di anni per varie finalità. Negli ultimi tre decenni il tatuaggio e il piercing sono stati reintegrati nella cultura dominante grazie all’azione di propaganda dei media e della cultura dello spettacolo divenendo così “vendibili” e, di conseguenza, “familiari”. Sono “qualcosa da fare perché è bello, perché adorna, perché sottolinea un aspetto del corpo” sostengono molti giovani.

Ma è proprio e solo così?

È questo quello che si è voluto capire attraverso il lavoro del nostro gruppo di ricerca durato tre anni. Abbiamo indagato sia negli adolescenti, che si trovano nell’età in cui si va organizzando nella loro mente un’opinione più precisa sull’idea di effettuare un piercing o un tatuaggio, sia in un gruppo di soggetti giovani adulti che avevano già da tempo praticato tatuaggi o piercing.

Il dibattito attuale si organizza intorno a due ipotesi contrapposte: da una parte si schiera chi sostiene che tali pratiche si associno a condizioni psicopatologiche o che ne rappresentino in ogni caso un importante predittore e, dall’altra, quanti supportano l’ipotesi che abbiano un ruolo nella costruzione dell’identità dell’adolescente nel senso che quest’ultimo, rispondendo al bisogno di esprimere la propria individualità, interverrebbe sul proprio corpo.

Per il nostro gruppo di ricerca è arrivato il momento di “fare sintesi” presentando in un convegno i risultati delle indagini e di “riflettere insieme” su questo fenomeno sempre più diffuso ma così poco discusso in ambito psicologico e socioculturale.

Per informazioni sul programma è possibile scaricare di seguito il programma digitale:

 

 

Per partecipare al convegno è necessaria l'iscrizione

Eventbrite - Convegno IUSVE “Il corpo decorato: tatuaggi e piercing”

Convegno Internazionale CIPI - Musicalità comunicativa e servizi per l'infanzia: Quali percorsi educativi possibili

Titolo: Convegno internazionale CIPI: Musicalità comunicativa e servizi per l'infanzia: Quali percorsi educativi possibili?
Data: 17 novembre 2018 dalle 09.00 alle 13.00
Campus:
Mestre - Aula Magna

Il CIPI – Centro Interdipartimentale per l’Infanzia dello IUSVE – organizza questo convegno dedicato a studenti e docenti di tutti e tre i dipartimenti IUSVE e a partner istituzionali che operano nell’ambito 0-6, per introdurre una nuova corrente di studi intersoggettivi: la musicalità comunicativa. Un paradigma di studi e ricerche fertilissimo maturato nell’ambito della psicologia dello sviluppo e recentemente applicato in campo educativo e scolastico (Pileri, Imberty, 2008-2015). Possiamo affermare come la musicalità comunicativa sia di fondamentale importanza non solo per l’evoluzione della musicalità del bambino (educazione sonoro-musicale), ma per le valenze educative che essa assume sul piano di una pluralità di apprendimenti, sui processi d’inclusione e d’integrazione, sull’alleanza e/o dis-alleanza educativa.

Special Guest: Michel Imberty, allievo di Anzieu di cui ne ha raccolto l’eredità, è musicologo, filosofo e psicologo, Professore Emerito all'Università di Paris Nanterre, dove dirige da 20 anni il Centro di ricerca “Psychomuse” sulla Musica e la Musicalità delle Interazioni Umane. Presidente dell'Università di Paris Nanterre (1983-88, 1994-1997), Responsabile per le relazioni Francia -Italia nel Collegio dei Presidents Français, primo Presidente dell'ESCOM-European Society for the Cognitive Sciences of Music.

Per informazioni sul programma è possibile scaricare di seguito il programma digitale:

 

 

Per partecipare è necessaria l'iscrizione tramite Eventbrite entro il 15 novembre 2018. 
L’iscrizione all’evento del mattino è aperta a tutti (studenti e docenti IUSVE e esterni); il tavolo tecnico del pomeriggio è riservato a docenti e collaboratori IUSVE/ISRE.

Eventbrite - Convegno CIPI - Musicalità comunicativa e servizi per l'infanzia: Quali percorsi educativi possibili?

 

Per ulteriori informazioni
dott.ssa Paola Ottolini 
(Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.  - + 39.041.5498586)

Che nome avrà la radio IUSVE?

IUSVE tra poco inizierà le trasmissioni dalla nuova web radio, ma manca ancora una componente importante, il nome. IUSVE ha quindi deciso di rivolgersi ai suoi studenti, alla sua IUSVEfamily per poter trovare il nome della nuova radio dell'Università. Partecipare al concorso è facile, basta inviare la proposta di nome, cliccando sul link che si trova nell'artciolo, entro e non oltre il 19 ottobre 2018.

Una commissione presieduta dal Direttore del Laboratorio multimediale permanente MUX e radio universitaria IUSVE, Marco Sanavio, sceglierà la proposta vincitrice.

Per maggiori informazionii:
Federico Gottardo (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)

Regolamento del contest

 

 

Form per invio del nome
candidati iusve

Laboratorio di radiofonia e produzione multimediale MUX

Partirà a breve il laboratorio di radiofonia e produzione multimediale promosso da IUSVE e realizzato dal prof. Marco Sanavio, un’occasione per aprire le porte della web radio e dar voce ai giovani ma anche per imparare a gestire i livelli di energia, lo spazio scenico, la modulazione vocale e la redazione delle notizie.

Si tratta di un percorso formativo e partecipativo fatto di incontri teorici, prove pratiche e giochi teatrali, per approcciarsi al mondo della radiofonia e a tutte le tematiche ad essa collegate (giornalismo, dizione, speakeraggio, regia, web communication).

Si inizia con i primi due incontri nella seconda settimana di ottobre presso l’Aula 1 del Campus IUSVE di Mestre. 

Già il primo incontro sarà un’occasione per conoscerci meglio, lasciarsi andare secondo i sei livelli di energia proposti e apprendere le arti della radiofonia in alcuni suoi aspetti.
Nel secondo invece verranno proposti esercizi di tecnica vocale, public speaking e sottrazione alfabetica.

Le candidature al MUX vanno presentate on line dal 25 al 29 settembre. 

Nella giornata di martedì 2 e mercoledì 3 ottobre si affronteranno i colloqui per la selezione degli studenti (14 STC, 8 PED, 8 PSE) e a redigere l’eventuale lista di attesa.

candidati iusve

Corso di formazione universitaria in relazioni industriali nel settore creditizio e assicurativo

Il corso universitario ha come interlocutori privilegiati i rappresentanti dei lavoratori delle imprese del credito e delle assicurazioni operanti prevalentemente in Regione Lombardia. Il numero massimo di partecipanti ammessi al corso universitario è di 20 persone.
Il corso sarà attivato al raggiungimento di un minimo di 10 partecipanti.

Finalità
Il corso si propone di:

  • far riflettere sulla mission e sul ruolo delle rappresentanze sindacali, valorizzando la tradizione storico-culturale, associativa e contrattualistica del movimento sindacale italiano, a fronte del nuovo contesto sociale ed organizzativo, anche in vista delle esigenze di innovazione delle strategie sindacali,
  • promuovere nuove consapevolezze e nuovi atteggiamenti dei quadri sindacali per poter affrontare efficacemente la nuova domanda proveniente dai lavoratori del settore creditizio, rispetto all’evoluzione del mercato e alle nuove strategie delle aziende,
  • identificare le opportunità e i modelli operativi più utili per sostenere i processi di cambiamento e per l’esercizio della rappresentanza, senza rinunciare alle responsabilità tipica delle parti sociali.

Obiettivi didattici
Acquisire competenze nell'ambito delle relazioni industriali nel settore assicurativo e creditizio, con particolare riferimento: 

  • all’aggiornamento le conoscenze del quadro normativo e contrattuale specifico in materia,
  • al potenziamento delle capacità tecnico-professionali e organizzative-gestionali connesse all’esercizio delle relazioni industriali, anche al fine di accompagnare i processi di riconversione, innovazione e riqualificazione e per affrontare le nuove problematiche inerenti ai contratti di lavoro.

Per l'immatricolazione è necessario compliare l'apposito modulo ed inviarlo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Scadenza preiscrizioni prorogata al 31 dicembre 2018 

Bando del corso


 

Domanda d'immatricolazione

 

 

Incontro neo immatricolati per l'anno accademico 2018/2019

L'anno accademico 2018/2019 sta per iniziare e come di consueto l'Università incontra tutti i nuovi "talenti" neo immatricolati che inizieranno il loro percorso di studi nella nostra Università.
Sarà l'occasione per ricevere tutte le informazioni utili per l'inizio dell'anno, per conoscere i vari servizi offerti dallo IUSVE e, non ultimo, per cominciare a fare reciproca conoscenza all'inizio di questo nuovo cammino.

L'incontro si svolgerà nel Campus di Mestre sabato 22 settembre 2018 dalle ore 15.30 alle ore 17.30.
Dopo una presentazione generale i neo immatricolati si incontreranno con il Direttore del proprio Corso di Laurea.

Per gli studenti provenienti dal Campus di Verona verrà organizzato un bus navetta gratuito che partirà dalla nuova sede in Via Regaste San Zeno 17 alle ore 13.45 , la partenza dal Campus di Mestre è prevista per le ore 18.30.
Iscriviti qui sotto per avere un posto nel bus.
Eventbrite - Bus navetta da Verona per incontro neo immatricolati 2018/2019
Sul bus navetta sono ammessi solamente studenti IUSVE e regolarmente iscritti ai corsi di laurea 2018/2019.

Il servizio navetta è un servizio gratuito e gestito dallo IUSVE. Si avvisano gli studenti che la prenotazione del servizio tramite piattaforma online è vincolante e nominativa. Coloro che senza comunicare l’annullamento della prenotazione, entro almeno 48 ore dalla data dell’evento, non usufruiranno del servizio saranno tenuti a pagare una quota penale pari a € 20,00.
L’iscrizione al servizio navetta è obbligatoria per tutti coloro che intendono usufruire di tale servizio.

 

Conoscere il passato per costruire il futuro

ISRE, in collaborazione con IUSVE, OMI, Camera di Commercio e Cospes ha avviato il progetto: “Patrimonio Aziendale: eredità condivisa e ricchezza della comunità”, nato con l’obiettivo di promuovere l’accessibilità al patrimonio aziendale Veneto, inserito nell’ambito della Direttiva Atelier Aziendali 2018 (DGR 686/2017).

Il progetto, vede il coinvolgimento di 20 aziende del settore agroalimentare con le quali nelle giornate del 20 - 21 - 22 settembre 2018, sono state organizzate 4 Open Factory aperte al territorio con degustazione di vini, oli e formaggi delle migliori qualità  tra quelle presenti nel panorama enogastronomico Veronese.

Giardino di Casa Biasi - 20 settembre dalle 15.00 alle 17.00 e dalle 17.00 alle 19.00
Iscriviti all'evento

Cantina Valpolicella di Negrar - 20 settembre dalle 18.30 alle 21.00
Iscriviti all'evento

Villa San Carlo - 21 settembre dalle 15.00 alle 18.00
Iscriviti all'evento

Villa Canestrari - 22 settembre dalle 09.00 alle 12.00
Iscriviti all'evento

L'iscrizione è gratuita

Per maggiori informazioni
https://atelieraziendali.it/

Rapporti genitori e figli, Tutela dei diritti relazionali e intervento dei Servizi su richiesta dell’Autorità Giudiziaria

Titolo convegno: Rapporti genitori e figli, Tutela dei diritti relazionali e intervento dei Servizi su richiesta dell’Autorità Giudiziaria
Data: 21 settembre 2018
Orario: dalle 09:00 alle 13:00 e dalle 14:30 alle 18:30
Campus: Mestre - Aula Magna

Le profonde trasformazioni delle relazioni familiari e dei modi fare politica sociale, nonché i mutamenti normativi ed istituzionali non consentono oggi a chi a diverso titolo si occupa della tutela dei minori di attingere efficacemente ai vecchi modelli di protezione.
L’elevata complessità del contesto rende oggi imprescindibile un coordinamento interistituzionale e interprofessionale e un ripensamento degli istituti normativi, che appaiono poco adeguati a trovare soluzioni coerenti con le effettive esigenze delle persone fragili e poco flessibili nel cogliere le relative specificità.

Il Convegno, organizzato dall’Associazione Avvocati per le Persone e le Famiglie e patrocinato dallo IUSVE e dall’Ordine degli Avvocati di Venezia, ha l’obiettivo di approfondire l’analisi delle criticità di questo sistema di protezione, con un focus privilegiato sull’affido giudiziario ai servizi sociali, partendo dalle difficoltà che le diverse figure che operano con (e per) le famiglie (avvocati, giudici, assistenti sociali, psicologi e altri) si trovano quotidianamente ad affrontare, nonché dall’analisi degli istituti giuridici e della loro declinazione concreta.

A fine giornata le considerazioni conclusive cercheranno di tracciare un percorso di riflessione sull’interpretazione e l’applicazione dell’Istituto della responsabilità genitoriale nell’affido dei minori ai Servizi Sociali e sulle possibilità/necessità di una sua riformulazione e ridefinizione anche normativa.
Con l’auspicio che dopo il Convegno, anche col contributo dell’analisi scientifica sociale, psicologica e giuridica che può fornire l’Università, possano essere individuate occasioni periodiche di monitoraggio e confronto per coltivare il dialogo interistituzionale e professionale, che superi la frammentarietà, l’autorefenzialità, le interferenze e le sovrapposizioni degli interventi sui minori, in un’ottica sostanziale di verifica dell’effettività concreta delle misure di tutela.
 
Gli studenti del Dipartimento di Psicologia e di Pedagogia che parteciperanno al convegno avranno diritto a 8 ore di credito orario.
 
La partecipazione al convegno è gratuita.

Per iscriversi al convegno
www.avvocatipersonefamiglie.it

Programma sessione mattutina:

ore 09.00 apertura delle registrazioni

ore 09.30 saluti ai partecipanti
avv. Gaudenzia Brunello - socia fondatrice e presidente di APF
prof. Nicola Giacopini - direttore Istituto Universitario Salesiano
dott.ssa Ines Maria Luisa Marini - presidente Corte d’Appello di Venezia
avv. Paolo Chersevani - presidente dell’Ordine avvocati di Venezia
 
ore 10.00 relazionimoderatore - dott. Claudio Renzetti - sociologo clinico

  • Evoluzione della società, trasformazione dei modelli familiari e delle politiche sociali (prof. Andrea Maria Maccarini - docente di Sociologia presso l’Università di Padova)
  • La tutela dei minori e tutela delle relazioni familiari “difficili” (prof. Christian Crocetta - docente di Diritto di Famiglia e dei Minori, Iusve)
  • L’esperienza dei servizi sociali nei processi di trasformazione familiare e nel vigente assetto normativo-istituzionale (dott.ssa Paola Sartori - responsabile Servizio Politiche per l’Infanzia e l’Adolescenza Comune di Venezia; dott. Pasquale Borsellino - direttore U.O.C. Infanzia Adolescenza Famiglia Distretto Asolo Ulss 2 Marca Trevigiana; dott.ssa Maria Scudellari - direttore U.O.C. Infanzia Adolescenza Famiglia Ulss 9 Scaligera)
  • L’inadeguatezza dei modelli di tutela dei minori e dell’affido giudiziario ai Servizi sociali (prof.ssa Barbara Segatto - docente di Sociologia della famiglia e dell’infanzia, Università di Padova)

Pausa pranzo
 
Programma sessione pomeridiana - moderatore - prof. Roberto Senigaglia - professore ordinario di Diritto Privato presso Università Ca' Foscari Venezia

  • Introduzione e saluti - avv. Barbara Bottecchia - socia fondatrice APF, responsabile sezione di Venezia
  • Bigenitorialità: mero proclama o effettivo diritto? Titolarità ed esercizio della responsabilità genitoriale e intervento dei Servizi Sociali (avv. Luisella Fanni - avvocato in Cagliari, già Presidente nazionale Aiaf)
  • Abusi familiari tra obblighi di protezione e diritto alla bigenitorialità in una prospettiva europea: il difficile dialogo tra giudice civile e giudice penale (avv. Marcello Stellin - avvocato in Treviso, dottore di Ricerca in Diritto dell'Unione Europea e Ordinamenti Nazionali presso l'Università degli Studi di Ferrara)
  • Le ricadute applicative dei provvedimenti sui minori del Tribunale Ordinario e del Tribunale per i Minorenni (Relazione dialogata tra: dott. Claudio Renzetti - sociologo clinico;  dott.ssa Fabiana Filippi - docente di Psicologia dinamica della famiglia, Iusve; avv. Simona Ardesi - docente Università Cattolica del Sacro Cuore sede di Brescia; dott. Pasquale Borsellino - direttore U.O.C. Infanzia Adolescenza Famiglia Distretto Asolo Ulss 2 Marca Trevigiana)
  • Il punto di vista della magistratura (dott.ssa Maristella Cerato - sostituto Procuratore Generale in Venezia; dott. Alessandro Cabianca - giudice civile seconda sezione Tribunale di Venezia)
  • Conclusioni per una proposta di dialogo interistituzionale e interprofessionale (avv. Simona Ardesi - docente Università Cattolica del Sacro Cuore sede di Brescia)

 
Scarica il pieghevole

 

 


Scarica la locandina

 

 

Chi saranno i nuovi testimonial IUSVE 2018/2019?

Lo IUSVE seleziona fra gli studenti dell'Università i nuovi protagonisti della prossima campagna pubblicitaria 2018-2019.

Partecipare al casting è semplice! La selezione è aperta a tutti gli studenti IUSVE delle lauree triennali e magistrali (anche i neo immatricolati).

Iscriviti e spedisci la tua foto o il link al tuo profilo Facebook/Instagram entro il 5 settembre 2018 a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Eventbrite - Chi saranno i nuovi testimonial per la prossima campagna IUSVe?

Per ulteriori informazioni:

Prof. Ivan Manara
Ufficio comunicazione integrata IUSVE
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.