La legislazione di alcuni Paesi prevede che tutti i documenti ufficiali, inclusi quelli che attestano il possesso di titoli di studio, debbano essere legalizzati allo scopo di garantirne l'autenticità.

Il processo di legalizzazione non ha nessun effetto sul “valore” del titolo: non è quindi da confondersi con la dichiarazione di “equipollenza” o di “valore” del titolo acquisito.

Lo IUSVE, essendo aggregato all’Università Pontificia Salesiana di Roma, si configura come Università straniera che rilascia titoli in territorio italiano. La quasi totalità delle Università italiane accetta i nostri titoli senza bisogno di legalizzazione, come pure la maggior parte degli Enti e Istituzioni, o soggetti che emettono bandi di concorso.

È possibile richiedere direttamente alla Segreteria Generale la legalizzazione del titolo, pagando 100,00 euro (comprensivi dei diritti di Segreteria e bolli).

Il laureando potrà richiedere la legalizzazione del titolo all’atto della consegna della tesi di laurea, tramite il modulo “Richiesta di certificato”, allegando la ricevuta di versamento di 200,00 euro (100,00 euro per la tassa diploma e 100,00 euro per le spese di legalizzazione).

Per maggiori informazioni:

Scarica il modulo richiesta certificato: