images/grafica/TESTATE_IUSVE_UNIVESITY_PRESS/STRUMENTI-ED-ESERCIZIARI.png

Il piano dell’offerta formativa dello IUSVE assegna alla pratica professionale un ruolo e una posizione particolarmente qualificante: la preparazione di professionisti preparati culturalmente e competenti nella propria disciplina avviene sia attraverso specifici laboratori che attraverso esercitazioni personali e di gruppo proposte agli studenti all’interno delle singole discipline.



La collana “Strumenti ed eserciziari” vuole raccogliere e sistematizzare questi strumenti, frutto della formazione e della professionalità docente che porta in aula anni di pratica e di sperimentazione/ricerca sui contenuti proposti. Questa collana si pone quindi in stretto collegamento con le collane IUSVE già esistenti: LISES Laboratorio per l’Inclusione e lo Sviluppo Educativo e Sociale - Psicologia e educazione - Comunicazione, marketing e new media delle quali intende diventarne la sezione applicativa-operativa.



Lo studente, ma anche il professionista di settore, potrà trovare in questa collana strumenti, esercizi, esempi, dinamiche in grado di approfondire sia la propria preparazione teorica che la pratica professionale.

Elementi di Teologia della Comunicazione

Il Concilio Vaticano II, con il Decreto Inter Mirificia e le successive istruzioni pastorali Communio et progressio ed Aetatis Novae, ha posto le basi per la nascita della Teologia della Comunicazione, disciplina che solo di recente è entrata nel mondo accademico italiano. In questo testo, dopo una prima parte introduttiva e teorica, l’autore incardina il discorso sulla Teologia della Comunicazione intorno all’esperienza dello IUSVE e, in particolare, del Corso di Laurea di Scienze e Tecniche della Comunicazione grafica e multimediale, presentando alcuni progetti svolti da ex studenti per rendere più agevole la “traduzione” dalla teoria alla prassi progettuale. Infine, a dimostrazione della complessità della Teologia della Comunicazione, il testo accoglie contributi di diversa ispirazione grazie ai quali emergono collegamenti con il mondo del fantasy e con la teologia pop.

Autore
Carlo Meneghetti è docente di Teologia della comunicazione presso lo IUSVE, docente IRC nella scuola secondaria di II grado, media educator, formatore di educatori e giovani attraverso i media, l'intercultura e il metodo cooperativo. Ha pubblicato per le edizioni Paoline Animazione (2009), per Marcianum Press Dal Messaggio la catechesi (2013), per SEI Editrice IRC e Media Education (2014).

Dettagli del libro

Indice:
Prefazione
Introduzione
Parte prima
1. Un sondaggio per iniziare
2. Religione estranea alla comunicazione?
3. La Parola "creatrice"
4. Comunicazione come rel-Azione
5. Comunicazione come "dialogo"
Parte seconda
6. Chiesa e media, il Novecento e le sue sfide
7. Il Concilio Vaticano II, l'Inter Mirifica
8. Communio et progressio
9. Aetatis Novae
10. Il direttorio Comunicazione e missione
11. Le giornate mondiali delle comunicazioni sociali
12. L'enciclica del Laudato Si
13. Una definizione di Teologia della comunicazione
14. Confronti
15. Gener-azioni
Conclusione
Glossario
Postfazione
Bibliografia

Titolo:
Elementi di teologia della comunicazione. Un percorso tra etica e religione

Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Strumenti e eserciziari
Area disciplinare: Area sociale
Data di Pubblicazione: 2015
ISBN: 8862926596
ISBN-13: 9788862926591
Pagine: 300
Reparto: Politica e società > Società e cultura > Studi sui mezzi di comunicazione di massa
Formato: brossura

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Agenda di psicopatologia

La psicopatologia è la branca della psicologia che studia i fenomeni patologici a differenza della psicologia generale, sociale, evolutiva e delle altre discipline che non indagano la dimensione patologica dell’esistere. Questo volume, dedicato alla comprensione del sintomo psichico, prende in esame le principali funzioni mentali utilizzando come riferimento nosografico il DSM-5.
L’Agenda di psicopatologia rappresenta uno strumento fondamentale per familiarizzare con le definizioni e i significati dei fenomeni psicopatologici che, nel corso dei tirocini o nelle fasi iniziali dell’attività professionale, il giovane psicologo o l’operatore sociosanitario (assistente sociale, infermiere, educatore, animatore, riabilitatore, assistente familiare, domiciliare, ecc.), andrà individuando.

Autore

Salvatore Capodieci, psichiatra e psicoterapeuta, è membro ordinario della Società Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica (S.I.P.P.). Docente di Psicopatologia General, Psicopatologia Descrittiva e Sessualità umana presso lo IUSVE di Venezia, svolge attività clinica, di formazione e supervisione. Ha al suo attivo più di 130 pubblicazioni, tra cui articoli, apparsi su riviste italiane e internazionali, e capitoli per testi e trattati; è autore o co-autore di nove volumi.

Dettagli del libro
Indice:
Introduzione. Per una psicopatologia empatica
1. Breve storia della psicopatologia
2. Coscienza
3. Attenzione e concentrazione
4. Orientamento
5. Tempo
6. Memoria
7. Iniziativa e motorica
8. Intelligenza
9. Affettività
10. Percezione
11. Pensiero
12. Linguaggio
13. Aggressività, suicidio e parasuicidio
14. Temperamento
15. Sistemi diagnostici
16. Figure retoriche
17. Quiz di psicopatologia: miscellanea
Risposte ai quiz di autovalutazione
Appendice
Glossario

Titolo:
Agenda di psicopatologia. Con 200 quiz di autovalutazione

Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Strumenti e eserciziari
Area disciplinare: Area sociale
Data di Pubblicazione: 2015
ISBN: 8862926421
ISBN-13: 9788862926423
Pagine: 236
Reparto: Psicologia > Metodologia psicologica
Formato: brossura

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Temi di psicologia giuridica e investigativa

Questo volume è uno strumento di facile consultazione, ma allo stesso tempo presenta importanti momenti di riflessione e approfondimento. Si compone di due parti: la prima è dedicata alle basi di psicologia giuridica, partendo dai principi cardine del diritto penale, sostanziale e processuale, per arrivare alle questioni che riguardano autore e vittima di reato dal punto di vista psico-giuridico; la seconda è dedicata alle principali tematiche di psicologia investigativa – in particolare, un’analisi critica degli strumenti del criminal e del geographical profiling – oltre al grande tema della psicologia della testimonianza, con un’attenzione specifica alle situazioni di ascolto protetto di minori in presunzione di abuso sessuale.
Al termine di ogni capitolo, diverse schede consentono l’approfondimento di alcuni tra i principali argomenti trattati.
Il volume si chiude con l’indicazione delle fonti bibliografiche utilizzate, suddivise per capitoli in modo da agevolarne l’individuazione e la consultazione.

Autore

Marco Monzani, giurista e criminologo, è direttore del Master Universitario in Criminologia, Psicologia investigativa e Psicopedagogia forense, e direttore del Centro Universitario di Studi e Ricerche in Scienze Criminologiche e Vittimologia (SCRIVI) dell’Università IUSVE di Venezia. Nella stessa Università è docente di Psicologia giuridica, Criminologia, Psicologia investigativa, Deontologia e Legislazione. Inoltre è docente di Criminologia al Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione dell’Università degli Studi di Padova e in diverse Scuole di Specializzazione in Psicoterapia.

Dettagli del libro
Indice:
Presentazione
Parte I – Temi di psicologia giuridica
1. Il diritto penale sostanziale
2. Il diritto penale processuale
3. Introduzione alle scienze criminali
4. L’autore del reato
5. La vittima del reato
Parte II – Temi di psicologia investigativa
6. Storia della psicologia investigativa
7. Psicologia della testimonianza (Parte I)
8. Psicologia della testimonianza (Parte II)
9. Falsi positivi e dichiarazioni a reticolo
10. L’interrogatorio investigativo

Titolo: Temi di psicologia giuridica e investigativa
Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Strumenti e eserciziari
Area disciplinare: Area sociale
Data di Pubblicazione: Settembre 2015
ISBN: 8862926510
ISBN-13: 9788862926515
Pagine: 240
Reparto: Psicologia > Psicologia criminale e legale
Formato: brossura

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Disegno congiunto della famiglia e Sceno-test familiare. Applicazioni

Con il presente volume l'Autore intende fornire uno strumento che avvicini lo studente di psicologia e lo psicologo alla conoscenza e all'utilizzo di due tecniche di indagine psicologica individuale: il Disegno congiunto della famiglia e lo Sceno-test familiare. Dopo una breve premessa, dove si forniscono alcuni riferimenti che avvicinano il lettore all'ottica sistemicorelazionale applicata alla famiglia (capitolo 1), vengono esplicitati i parametri utilizzati per leggere i test in chiave familiare (capitolo 2) e vengono presentate le due tecniche di indagine anche attraverso l'analisi di casi clinici esemplificativi (capitoli 3-6). Infine, nell'ultimo capitolo, l'Autore propone alcune considerazioni conclusive che aprono nuovi scenari spingendo lo psicologo a riflettere sul proprio ruolo di valutatore.

Autore

Liviano Foladori è psicologo e psicoterapeuta a indirizzo sistemico-relazionale. Ha tenuto varie docenze in materie psicologiche (Scuola per Infermieri Professionali, Scuola Superiore di Servizio Sociale) e in Teoria e Tecnica dei Test avanzato presso l’Istituto Universitario Salesiano di Venezia. Negli ultimi anni si è dedicato allo studio dei test per l'età evolutiva applicati alla famiglia in chiave sistemico-relazionale e proprio
su questi temi co-conduce alcuni seminari presso il Centro Padovano di Terapia Familiare.

Dettagli del libro
Indice:
Introduzione
1. Modelli di lettura del funzionamento familiare
2. Disegno congiunto della famiglia e Sceno-test familiare: criteri di lettura
3. Il Disegno congiunto familiare
4. Applicazioni del Disegno congiunto della famiglia
5. Lo Sceno-test
6. Applicazioni dello Sceno-test familiare
7. Considerazioni conclusive: strumenti e contesti
Bibliografia

Titolo: Disegno congiunto della famiglia e Sceno-test familiare. Applicazioni
Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Strumenti e eserciziari
Data di Pubblicazione: 2015
ISBN: 8862925832
ISBN-13: 9788862925839
Pagine: 120
Formato: brossura
Reparto: Medicina > Psicoterapia

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Basta un clic

I social network sono un elemento centrale della vita quotidiana di ciascuno di noi. La loro diffusione, sempre più capillare, non influenza solo il nostro modo di comunicare ma anche quello di intendere le relazioni con gli altri e la nostra stessa identità: l'immagine di ciò che siamo passa, oggi, anche attraverso ciò che pubblichiamo in rete. Questo stato di cose deve preoccuparci oppure possiamo aprirci con fiducia alle migliaia di possibilità di comunicazione che i social network mettono a nostra disposizione? la risposta a questa domanda non è semplice, ma porsi quest'interrogativo e riflettere su questi temi è senz'altro necessario, Basta un clic, infatti per condividere un contenuto ed entrare in contatto con migliaia di persone, ma il valore di questo semplice gesto e la sua capacità di diventare veicolo di una comunicazione positiva sono, poi, nelle nostre mani. è fondamentale, quindi, essere consapevoli sia dei rischi che delle enormi potenzialità che si nascondono nel mondo dei social network, in modo da farne un uso corretto, costruttivo e consapevole.

Autore
Carlo Meneghetti è docente di Teologia della comunicazione presso lo IUSVE, docente IRC nella scuola secondaria di II grado, media educator, formatore di educatori e giovani attraverso i media, l'intercultura e il metodo cooperativo. Ha pubblicato per le edizioni Paoline Animazione (2009), per Marcianum Press Dal Messaggio la catechesi (2013), per SEI Editrice IRC e Media Education (2014).

Dettagli del libro
Titolo:
Basta un clic

Autore: Carlo Meneghetti
Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Strumenti e eserciziari
Area disciplinare: Area sociale
Data di Pubblicazione: 2014
ISBN: 8862925417
ISBN-13: 9788862925419
Pagine: 168
Formato: brossura
Reparto: Politica e società > Società e cultura > Studi sui mezzi di comunicazione di massa

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Contributi pedagogici alla psicologia dell'educazione - Schemi e testi

Questo testo è concepito come un contributo ai fondamenti interdisciplinari della psicologia. Si introducono alcune definizioni e questioni epistemologiche proprie della disciplina pedagogica, considerata come parte di quel sistema di conoscenze e di azioni denominato Scienze dell’educazione, e si esplorano i paradigmi trasversali della complessità e della sostenibilità nel rapporto educativo, nati rispettivamente nell’alveo del periodo storico definito “Modernità” e nella Postmodernità o Late Modernity. Questi due paradigmi sono strettamente correlati tra loro, con conseguenze importanti per l’agire educativo che riguardano l’autoregolazione intelligente, l’educazione alle scelte, l’autoformazione guidata per i soggetti in età evolutiva e per i cosiddetti adulti.
Corredano il testo alcuni esempi di elaborati di studenti IUSVE in cui i due paradigmi sono evidenziati e vissuti in esperienze di formazione, di lavoro e di volontariato.

Autore
Roberto Albarea, già docente ordinario di Pedagogia Generale e Sociale all’Università degli Studi di Udine, è docente presso l’Istituto Universitario Salesiano di Venezia (IUSVE). È stato insegnante di ruolo di scuola primaria e direttore didattico, presidente del corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria e preside vicario della Facoltà di Scienze della Formazione, presso l’Università di Udine. È direttore scientifico di IUSVEducation. Rivista interdisciplinare dell’educazione. Ha fatto parte per oltre un decennio del network europeo on Comparative Education.

Dettagli del libro
Indice:
1. Introduzione e presentazione dell’Insegnamento di Pedagogia Generale
2. Lessico pedagogico
3. Pedagogia e Scienze dell’ educazione
4. Il paradigma della complessità
5. Il paradigma della sostenibilità
6. Complessità in educazione
7. Sostenibilità in educazione
8. Educazione alle scelte
9. Esempi e contesti


Titolo: Contributi pedagogici alla psicologia dell'educazione. Schemi e testi
Autore: Roberto Albarea
Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Strumenti e eserciziari
Area disciplinare: Area sociale
Data di Pubblicazione: 2014
ISBN: 8862925328
ISBN-13: 9788862925327
Pagine: 92
Formato: brossura
Reparto: Educazione e Formazione > Didattica

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Elaborazione e requisiti delle prove psicodiagnostiche - test 1

Il volume si rivolge agli studenti dell’insegnamento di Elaborazione e requisiti delle prove psicodiagnostiche. Test 1; il libro è stato volutamente pensato come una sorta di eserciziario, con lo scopo di agevolare gli studenti nella preparazione del corso, propedeutico ai successivi corsi avanzati di test. I contenuti di base di teoria e tecniche dei test sono illustrati in modo semplice, lineare e didattico. Alla fine di ogni capitolo è prevista una verifica dei contenuti, tramite esercizi, domande aperte e domande a scelta multipla, per aiutare lo studente a verificare, passo dopo passo, l’avvenuta comprensione dei concetti.
L’opera non si pone quindi l’obiettivo di sostituire i principali manuali italiani di riferimento, ma di fornire una conoscenza di base della psicometria e aiutare lo studente ad apprezzare la parte di psicologia legata alla testistica e a coglierne le applicazioni pratiche per la propria futura professione.

Autore
Fabio Benatti è Psicologo e Consulente Tecnico in ambito civile e penale. È coordinatore PSE del Dipartimento di Psicologia dello IUSVE, in cui tiene i corsi di Elaborazione e requisiti delle prove psicodiagnostiche – Test 1, Test neuropsicologici e Psicologia della testimonianza infantile.
È coordinatore del master di I livello in Criminologia, Psicologia investigativa e Psicopedagogia forense, dove insegna Psicologia della testimonianza e Teoria e tecnica peritale.

Dettagli del libro
Indice:
Introduzione
1. I test psicologici: gli attrezzi dello psicologo
2. Evoluzione storica dei test
3. Teoria dei punteggi veri
4. Classificazione dei test e livelli di accesso
5. Breve glossario dei test
6. Cenni di statistica descrittiva
7. Interpretazione dei punteggi
8. Attendibilità
9. Validità
Bibliografia


Titolo:
Elaborazione e requisiti delle prove psicodiagnostiche. Test 1

Autore: Fabio Benatti
Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Strumenti e eserciziari
Area disciplinare: Area sociale
Data di Pubblicazione: 2014
ISBN: 8862925425
ISBN-13: 9788862925426
Pagine: 160
Formato: brossura
Reparto: Psicologia > Test e valutazioni psicologiche

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Scrivere all'Università: area psicologica e pedagogica

Il volume vuole offrire agli studenti universitari, di area psicologica e pedagogica, uno strumento di lavoro che li agevoli nella realizzazione di un elaborato scientifico.
Lo studente chiamato a produrre un testo accademico – dalla tesina alla tesi di laurea – si confronta con modalità di lavoro formalizzate, con una pratica metodologica e comunicativa che spesso non conosce e dalla quale non può prescindere. Il discorso scientifico gli impone un certo rigore da seguire.
Si cerca, quindi, di sostenere questi apprendimenti attraverso un basilare programma di nozioni specialistiche che afferiscono all’ambito della metodologia del lavoro scientifico, in un’ottica prevalentemente applicativa.
Norme e strategie sono presentate orientando anche a un approccio operativo critico e riflessivo. Bisognerà imparare, cioè, a dare un significato a ogni indicazione, per adeguarla ai personali scopi. Solo in questo modo un testo metodologicamente corretto diventerà un atto davvero creativo e unico.

Autore
Mara Giglio, laureata in filosofia e in psicologia, è docente di Metodologia del lavoro scientifico al corso di laurea in Psicologia dell’Educazione dello IUSVE di Mestre, dove conduce anche il laboratorio di Scrittura della tesi, insegna Bilancio delle competenze e Psicologia della persona nelle organizzazioni. Accanto all’impegno didattico, svolge attività di formazione e consulenza organizzativa nel terzo settore.

Dettagli del libro
Introduzione
Capitolo 1. Il lavoro scientifico
1.1 Che cos’ è un lavoro scientifico
1.2 La metodologia del lavoro scientifico

Capitolo 2. La tesi di laurea come lavoro scientifico
2.1 La tesi di laurea: approcci e significati
2.2 Obiettivi della tesi
2.3 Struttura della tesi di laurea
2.4 Tesi triennale e specialistica
2.5 Principali tipologie di tesi
2.6 L’ esame di laurea

Capitolo 3. Approcci metodologici e di relazione in un lavoro scientifico
3.1 Le fasi di un lavoro di ricerca
3.2 L’ importanza delle domande di ricerca: il metodo delle domande critiche
3.3 La scelta dell’ argomento
3.4 La scelta del relatore: strategie e buone norme di comportamento
3.5 Ruolo del relatore
3.6 Ruolo del controrelatore

Capitolo 4. Aspetti operativi in un lavoro scientifico
4.1 Ricerca del materiale
4.2 Piano di lavoro
4.3 Stesura del testo
4.4 Revisione del testo
4.5 Griglia per l’ autovalutazione finale del lavoro

Capitolo 5. Aspetti formali della stesura di un elaborato scientifico
5.1 Citazioni e note
5.2 I sistemi di citazione
5.3 Il sistema “citazioni in nota e in bibliografia”
5.4 Il sistema “autore-data”
5.5 I sistemi di citazione a confronto

Capitolo 6. Altre tipologie di lavoro scientifico
6.1 La tesina
6.2 Alcuni esempi di tesina: spunti di lavoro
6.3 Il riassunto scritto
6.4 La relazione di tirocinio
6.5 La presentazione di una tesina con slide

Riflessioni conclusive
Bibliografia
Sitografia

Titolo: Scrivere all'Università. Area psicologica e pedagogica
Autore: Mara Giglio
Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Strumenti ed eserciziari
Data di Pubblicazione: 2014
ISBN: 8862924887
ISBN-13: 9788862924887
Pagine: 136
Formato: brossura

Per acquistare il libro cliccare qui.