images/grafica/TESTATE_IUSVE_UNIVESITY_PRESS/PSICOLOGIA-ED-EDUCAZIONE.png

Il mondo della Psicologia è tra i più ampi e variegati del sapere scientifico contemporaneo e per questo anche tra i più affascinanti e complessi. Teorie di riferimento afferenti a visioni di persona e della vita spesso agli antipodi e per questo a forte rischio di isolamento e chiusura reciproca; ricerche e studi impostati con metodologie sempre nuove a rischio scientificità e rilevanza predittiva; ambiti professionali che spaziano dall’azienda alla scuola, dalla famiglia allo sport, dall’ospedale ai servizi alla persona in cooperative e comunità, che richiedono estrema specializzazione, pena l’inconsistenza professionale.

Risulta quanto mai necessario accettare queste sfide portando il proprio contributo al confronto antropologico, al  rigore metodologico e alla precisione degli ambiti di studio e ricerca.

L’educazione, nei suoi aspetti preventivi e riabilitativi, è l’orizzonte di riferimento del Progetto Culturale del nostro Ateneo in quanto lo psicologo lavora in relazione con persone o famiglie, gruppi o aziende e Istituzioni civili. Queste realtà, nate con scopi a forte valenza sociale, necessitano di contributi eticamente sensibili per il pensare e l’agire.

La Collana “Psicologia ed Educazione” che fa capo al Corso di laurea in Psicologia dell’Educazione dello IUSVE (Istituto Universitario Salesiano Venezia) si pone come occasione di confronto tra i nostri docenti e ricercatori, come offerta di testi utili per l’apprendimento e la formazione permanente di studenti e laureati, come contributo al panorama scientifico contemporaneo.

Equilibrio personale e training autogeno

Il volume propone una sintesi su alcune delle più significative ricerche delle neuroscienze sull’unità mente-corpo, per poi collegare questo principio alla ricerca dell’equilibrio interiore e dell’unicità della persona.
Viene presentato il training autogeno di Ioannes Heinrich Schultz, dalle origini, alla sua fondazione teorica e metodologica, agli aspetti tecnici fino alle sue possibili applicazioni sia in ambito clinico medico e psicoterapeutico che in ambito non clinico.
Il tema conduttore è la ricerca dell’equilibrio personale attraverso l’esperienza autogena che, grazie a uno specifico allenamento, può diventare protagonista attiva del percorso di crescita e di superamento delle difficoltà.
Il testo rappresenta uno strumento per chi vuole apprendere il training autogeno nei suoi esercizi inferiori, in modo particolare per gli studenti universitari e per i professionisti che frequentano i corsi di formazione e di addestramento per operatori di TA. Quanto viene presentato vuole essere in sintonia con la proposta originaria del suo ideatore e dei suoi allievi, che hanno proseguito le ricerche e l’insegnamento della tecnica.

Autore
Roberto Baruzzo è psicologo psicoterapeuta, docente e didatta di Psicoterapia Autogena e di Oniroterapia presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Dinamica Breve del Cisspat di Padova, docente presso il Corso di Laurea Magistrale in Psicologia clinica e di comunità dello IUSVE di Venezia-Mestre, docente di Psicologia presso l’ISSR di Treviso-Vittorio Veneto, segretario della sezione italiana dell’ECAAT. Ha pubblicato vari articoli sulle tecniche autogene nella rivista Psyche Nuova, edita dal Cisspat di Padova.

Dettagli del libro
Indice:
Introduzione
1. L’ unità mente corpo
2. L’ equilibrio della persona
3. Recuperare l’equilibrio con il training autogeno: le origini e l’ideatore, I.H. Schultz
4. Recuperare l’equilibrio con il training autogeno: la teoria e il metodo, la bionomia e l’autogenia
5. Recuperare l’ equilibrio con il training autogeno:la tecnica
6. Le applicazioni del training autogeno
7. Il rilassamento in psicoterapia
Conclusione
Bibliografia

Titolo: Equilibrio personale e training autogeno
Autore: Roberto Baruzzo
Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Psicologia ed educazione
Data di Pubblicazione: 2014
ISBN: 8862924623
ISBN-13: 9788862924627
Pagine: 200
Reparto: Benessere, mente e corpo > Conoscere se stessi
Formato: brossura

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Il Wartegg-Zeichen test originale - Validato e allargato per il clinico di oggi

La ristrutturazione del WZT che il libro presenta (dopo trent’anni di studio e di uso corretto di questa tecnica da parte dell’autore) permetterà di utilizzarla finalmente nella sua concezione originale, e in tutta la portata diagnostica tanto ricca. Da sempre erano rimasti irrisolti molti interrogativi a essa collegati, primo fra i quali il valore diagnostico degli stimoli proposti da Wartegg nel 1953, dei quali egli disse che sono «chiaramente imparentati» e filogeneticamente radicati nel patrimonio collettivo di esperienza, nel senso inteso da C.G. Jung. Ma è proprio vero?
Al clinico di oggi (psichiatra, psicologo, psicoterapeuta o semplicemente pedagogista) le affermazioni troppo dogmatiche non possono bastare. Questo studio propone di accertare, alla luce della psicologia attuale, il valore degli stimoli e la struttura interna del diagnostico, rispondendo ai più pressanti interrogativi che hanno spesso screditato la tecnica. Una ricerca sul campo ha potuto accertarne la strutturazione interna e la portata diagnostica. Lo studioso valuterà direttamente se la trascrizione del Wartegg-Zeichen Test (WZT) che il volume presenta ha superato la prova critico-statistica, e se potrà inserire questo strumento nel suo bagaglio professionale, accanto o al posto del Rorschach tanto utilizzato dalla psichiatria di ogni continente.

Autore
Umberto Fontana, clinico di formazione psicologica-psicoana-litica, è psicoterapeuta, orientatore, consulente dell’età evolutiva e della famiglia. Ha lavorato per numerosi anni nelle scuole e ha diretto il Centro di Orientamento Cospes di Verona. È esperto nel disadattamento giovanile e nelle relazioni familiari.
Ha insegnato “Relazioni Pastorali” al S. Bernardino di Verona, e al Laurentianum di Venezia; allo IUSVE insegna “Psicologia dinamica”, “Tecniche diagnostiche della personalità” e “Tecniche proiettive”. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni.

Dettagli del libro

Indice:
Introduzione
Presentazione
1. La tecnica come nella esposizione di Wartegg (1953)
2. Risistemazione teorica dell’ impianto del diagnostico (WZT)
3 Valutazione del WZT: proposta di sistematizzazione
4 Capacità diagnostiche del WZT
Bibliografia
Indice delle immagini
Indice delle tabelle


Titolo: Il Wartegg-Zeichen Test originale
Autore: Umberto Fontana
Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Psicologia ed educazione
Area disciplinare: Area sociale
Data di Pubblicazione: 2012
ISBN: 886292223X
ISBN-13: 9788862922234
Pagine: 208
Formato: brossura
Reparto: Psicologia > Test e valutazioni psicologiche

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Ricerca in ambito psicosociale con SPSS - Fondamenti di elaborazione e analisi dei dati

Nel mondo della psicologia, a volte, l’ambito dell’osservazione e quello dell’analisi soggettiva sembrano essere radicalmente separati. Questo contributo, invece, si offre a tutti coloro che si accostano al mondo delle scienze psicosociali come segno di un’alleanza tra prassi operativa e ricerca. La ricerca, infatti, è parte essenziale del panorama della psicologia, e in questo testo l’Autore dimostra che è possibile portare avanti lo studio sui grandi numeri senza rinunciare a una prospettiva intenzionale sul mondo e al rapporto con l’altro.
Il rigore metodologico, gli strumenti di elaborazione e di analisi offerti dal pacchetto statistico SPSS, sono consegnati dall’Autore al lettore in una dimensione partecipativa, e il linguaggio utilizzato consentirà al lettore di entrare nel mondo della misurazione statistica e di conoscere le basi del programma SPSS, nonché di imparare a scegliere il tipo di analisi maggiormente adatta ai propri dati di ricerca in relazione ai propri obiettivi.

Autore
Davide Maria Marchioro è docente di Psicologia Dinamica presso l’Istituto Universitario Salesiano Venezia (IUSVE). Psicologo e psicoterapeuta di formazione psicoanalitico-fenomenologica, è consulente per la prima infanzia e referente per la metodologia della ricerca presso il Laboratorio Permanente di Ricerca e Clinica della Formazione, e responsabile delle procedure di accreditamento delle strutture educative della prima infanzia. Collabora con la Federazione Italiana delle Scuole Materne (FISM) come formatore di educatori e insegnanti.

Dettagli del libro
Indice:
Introduzione
1. Fondamenti teorici
2. Introduzione a SPSS
3. Impostare il database
4. Apertura dei file di dati
5. Il controllo dei dati
6. Trasformazioni di dati
7. Ordinamento e selezione dei casi
8. Tabelle di contingenza
9. Statistiche Descrittive
10. Test di ipotesi sulla differenza tra medie
11. La correlazione bivariata
12. La regressione lineare
13. Test non parametrici
Bibliografia
Indice analitico

Titolo: Ricerca in ambito psicosociale con SPSS
Autore: Davide M. Marchioro
Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Psicologia ed educazione
Data di Pubblicazione: 2013
ISBN: 8862924100
ISBN-13: 9788862924108
Pagine: 394
Reparto: Psicologia
Formato: brossura

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Progetto di sé e partecipazione - Psicodinamica esistenziale

Progetto di sé e partecipazione è una fortunata pubblicazione nata dall’esperienza psicologica e scientifica del Prof. Severino De Pieri, edita per la prima volta nel 1976 come audiolibro e poi nel 1982. È stato il primo audiolibro di psicologia per gruppi giovanili e adulti interessati a una divulgazione scientifica. Vengono svolti argomenti che riprendono l’orientamento esistenziale dei giovani: formazione dinamica della personalità; gestione dell’ansia e dei conflitti; dinamica della scelta e della decisione; orientamento e creatività; progetto di sé e valori; maturazione della vita affettiva; psicologia e vita morale; maturazione della religiosità; bilancio delle risorse personali; relazioni interpersonali; dinamica di gruppo e maturità partecipativa; rapporto persona-comunità; formazione permanente; ricerca del senso della vita. Si tratta di un’analisi di natura psicoesistenziale che prefigura un approccio integrato e sistemico delle scienze psicologiche e sociali.
Con questa quarta edizione l’opera si completa e si aggiorna e arricchisce, accogliendo le recenti prospettive di sviluppo della Psicologia Contemporanea aperta alla visione umanistica e sistemico-relazionale. Il volume può essere particolarmente utile per l’auto-orientamento dei giovani, per i genitori, gli insegnanti, gli operatori sociali, gli studenti delle Facoltà di Psicologia, Scienze Sociali, dell’Educazione e della Comunicazione, le Associazioni di volontariato impegnate nel sociale.

Autore
Severino De Pieri è Psicologo clinico e Psicoterapeuta. Presidente e Direttore dell’Associazione “Centro Cospes Onlus” di Mogliano Veneto (TV), Preside emerito dello IUSVE (Istituto Universitario Salesiano di Venezia-Mestre), aggregato all’UPS (Università Pontificia Salesiana di Roma). Docente di discipline psicologiche nelle Università UPS Roma, Cattolica Milano, Centro Studi filosofico-pedagogici Nave (BS), ISRE San Giorgio Venezia e IUSVE Venezia-Mestre. Collabora con una decina di riviste scientifiche. È autore di numerosi volumi e ricerche e di oltre 250 articoli apparsi su riviste specializzate sull’orientamento, l’adolescenza, l’handicap e il disagio giovanile.

Dettagli del libro
Indice:
Presentazione
1 Formazione dinamica della personalità
2 Gestione dell’ ansia e dei conflitti
3 Dinamica della scelta e della decisione
4 Orientamento e creatività
5 Bilancio delle risorse personali
6 Progetto di sé e valori
7 Maturazione della vita affettiva
8 Psicologia e vita morale
9 Maturazione della religiosità
10 Relazioni interpersonali
11 Dinamica di gruppo e maturità partecipativa
12 Rapporto persona-comunità
13 La formazione permanente
14 La ricerca del senso della vita


Titolo: Progetto di sé e partecipazione
Autore: Severino De Pieri
Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Psicologia ed educazione
Area disciplinare: Area sociale
Data di Pubblicazione: 2012
ISBN: 8862922558
ISBN-13: 9788862922555

Pagine: 240
Formato: brossura
Reparto: Educazione e Formazione > Psicologia dell'educazione

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Fondamenti di sessuologia - Aspetti medici, psicologici, sociali e filosofici della sessualità umana

La sessualità è una dimensione che procede di pari passo con la vita dell’individuo, dall’infanzia all’età avanzata. Essa è parte integrante dell’identità di genere, dell’immagine di sé e soprattutto del benessere di una persona.
La Sessuologia è l’insieme delle scienze che studiano i poliedrici aspetti che gravitano intorno alla sessualità umana e le problematiche sessuali; queste ultime hanno un’alta prevalenza nella popolazione generale, a causa di difficoltà relazionali, conflitti, disagi di vario tipo, e fra i pazienti con patologie organiche e psichiche che influenzano a vario titolo la sfera sessuale.
Fondamenti di Sessuologia è il primo testo che introduce sia lo studente che il professionista ai multiformi ambiti in cui si articola la sessualità umana e, usando un proprio modello concettuale, esplora e valuta le numerose sfaccettature delle disfunzioni sessuali.
I principi guida del libro si snodano tra interventi medici, psicologici, sociali, filosofico-antropologici e culturali, prendendo in esame il continuum sessuologico dell’essere umano: dall’età giovanile fino alla senilità.

Autori
Salvatore Capodieci, psichiatra, psicoanalista, è membro associato della Società Italiana di Psicoterapia Psicoanalitica (S.I.P.P.). Docente di Psicopatologia Generale e Descrittiva e di Sessualità umana allo IUSVE (Istituto Universitario Salesiano Venezia). Svolge attività di supervisore di équipe che lavorano in istituzioni e comunità terapeutiche. Ha al suo attivo più di 120 pubblicazioni ed è autore o co-autore di 6 volumi.

Leonardo Boccadoro
, dottore in Psicologia Clinica e di Comunità presso La Sapienza Università di Roma. Psicologo, consulente in sessuologia, è membro della Federazione Italiana di Sessuologia Scientifica (F.I.S.S.). Autore di test psicodiagnostici e pubblicazioni scientifiche, è coordinatore del progetto di ricerca Sesamo presso il Centro Studi e Ricerche Sociorelazionali (CSeRS). Relatore e didatta presso scuole di formazione, università e conferenze internazionali.


Dettagli del libro
Indice:
Hanno collaborato
Introduzione
1. Storia della sessualità
2. Anatomofisiologia maschile e femminile
3. Teorie psicologiche sulla sessualità
4. Ciclo della risposta sessuale
5. Disfunzioni sessuali
6. Sessuologia: il punto di vista dell’ urologo
7. Sessualità femminile
8. L’asessualità
9. Cybersex e Sex addiction
10. Sessualità e handicap
11. Sessualità in età avanzata
12. Le parafilie
13. Stress e sessualità
14. Sesso, genere, differenza sessuale. Una prospettiva filosofica
15. Test e questionari sessuologici
16. Il primo colloquio in sessuologia
17. Scienze sessuologiche e patologia del piacere
Glossario
Indice analitico


Titolo: Fondamenti di sessuologia
Autori: Salvatore Capodieci, Leonardo Boccadoro
Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Psicologia ed educazione
Area disciplinare: Area scientifico-sanitaria
Data di Pubblicazione: 2012
ISBN: 8862922809
ISBN-13: 9788862922807
Pagine: 352
Reparto: Psicologia > Comportamento sessuale

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Sentieri verso il profondo - Mondo interiore, simbolo, processo proiettivo, sogno - Introduzione alla clinica

Questo saggio vuole venire incontro agli studenti di Psicologia che si preparano a diventare psicoterapeuti iscrivendosi ad una Scuola di specializzazione. Presenta una sintesi epistemologica di varie discipline entrate di prepotenza in tutte le scuole di psicoterapia attuali: sociologia, antropologia culturale, etnologia comparata, seme-iotica dell’arte, linguistica, ermeneutica ecc. e, naturalmente, psicopatologia, psichia-tria, psicologia, medicina e neurobiologia ecc. Tutte queste discipline hanno in comune l’oggetto specifico di ricerca: l’uomo, il suo ambiente, e il suo disagio spirituale.
L’epistemologia di queste discipline – dette Scienze umane – nate e cresciute autonome, non è ancora stata designata. Questo saggio vorrebbe indicare il tragitto che può unificare tutte queste materie attorno all’oggetto comune di ricerca: la dimensione esterno/interno della persona umana. Vorrebbe tracciare in rosso il sentiero verso una direzione unitaria, quasi un flusso di confluenza che va a finire nella ricerca interiore dell’uomo sano e malato.

Autore
Umberto Fontana, clinico di formazione psicologica-psicoana-litica, è psicoterapeuta, orientatore, consulente dell’età evolutiva e della famiglia. Ha lavorato per numerosi anni nelle scuole e ha diretto il Centro di Orientamento Cospes di Verona. È esperto nel disadattamento giovanile e nelle relazioni familiari.
Ha insegnato “Relazioni Pastorali” al S. Bernardino di Verona, e al Laurentianum di Venezia; allo IUSVE insegna “Psicologia dinamica”, “Tecniche diagnostiche della personalità” e “Tecniche proiettive”. Ha al suo attivo numerose pubblicazioni.


Dettagli del libro

Indice:
1 Le nostre rappresentazioni della realtà
2 Il processo di simbolizzazione
3 La dinamica di proiezione
4 Processo delle “funzioni escretive” dello spirito
5 La simbolica e le strutture dell’ immaginario
6 Significato del sogno: amico o traditore?
7 La tecnica per lavorare con materiali onirici
Bibliografia


Titolo: Sentieri verso il profondo
Autore: Umberto Fontana
Editore: libreriauniversitaria.it
Collana: Psicologia ed educazione
Area disciplinare: Area sociale
Data di Pubblicazione: 2011
ISBN: 8862921454
ISBN-13: 9788862921459
Pagine: 134
Formato: brossura
Reparto: Psicologia > Teoria psicologica

Per acquistare il libro, cliccare qui.

Percorsi psicosomatici

Il volume si propone di off rire al lettore un itinerario a partire dalla riflessioneepistemologica sulla questione mente-corpo, attraversando poi a grandi linee lastoria del pensiero psicosomatico, incontrando per via alcuni importanti modelliesplicativi dell’ esperienza emotiva dell’ individuo, per immettersi quindi nel vasto territorio popolato dagli organi di senso, dalle funzioni fi siologiche fondamentali e dalla geografi a del corpo. L’ autore esplora queste “regioni” dell’ esperienza soggettiva attraverso un’ attenta analisi del linguaggio che le descrive, rintracciando nell’ uso linguistico comune le prove della costante presenza dell’ esperienza psicocorporea, e analizza, attraverso una ricerca puntuale e rigorosa della terminologia, la provenienza etimologica dei termini, ne sottolinea i rimandi metaforici ed analogico-simbolici. Il testo offre alla fine del percorso alcune note che caratterizzano il trattamento 

Autore
Giovanni Marchioro è psicoterapeuta e insegna Psicosomatica e Teorie e tecniche dei test proiettivi presso il corso di laurea in Psicologia dello IUSVE, dove è anche Direttore scientifico del “Master per coordinatori psicopedagogici e consulenti educatividei servizi per la prima infanzia”. Collabora per alcuni progettididattici con l’ Universidad del Norte di Barranquilla (Colombia) e con l’ Instituto Colombiano del Bienestar Familiar di S. Marta (Colombia). È responsabile scientifico del Laboratorio Permanente di Ricerca e Clinica della Formazione. Autore di oltre cento articoli apparsi su riviste specializzate nazionali ed internazionali, ha pubblicato recentemente i volumi: Dentro il dolore (2007) e Leprime cose della vita (2009). 

Dettagli del libro

  • Titolo: Percorsi psicosomatici
  • Autore: Giovanni Marchioro
  • Editore: libreriauniversitaria.it
  • Collana: Psicologia ed educazione
  • Data di Pubblicazione: 2012
  • ISBN: 8862921926
  • ISBN-13: 9788862921923
  • Pagine: 336 

Per acquistare il libro clicca qui.

Percorsi di criminologia

La criminologia e le scienze criminologiche in genere stanno attraversando una stagione del tutto particolare, contrassegnata sia da una mancanza di punti di riferimento che finora avevano costituito le basi delle discipline stesse, che dal desiderio di effettuare un nuovo studio di quella che fu definita a suo tempo “la questione criminale”.
Oggi più che mai ci si è resi conto che non basta un unico fattore, per quanto determinante, a spiegare una tipologia di comportamenti che, seppur tutti criminali, presentano caratteristiche molto diverse tra loro.
Il volume cerca di rendere conto della complessità del fenomeno criminale e di dimostrare quanto sia variegata la tipologia di comportamenti che rientrano nel campo di interesse delle scienze criminologiche.
L’obiettivo è quello di presentare un percorso costituito da diverse tappe, rappresentate dai singoli capitoli, apparentemente molto lontane tra loro ma parte di un unico percorso, rappresentato dal metodo scientifico applicato alle singole fattispecie. La speranza è che la questione non venga banalizzata ancora una volta attraverso la ricerca vana di un unico fattore causale universale alla base di ogni comportamento criminale.
 

Autore
Marco Monzani, giurista e criminologo, è docente di Psicologia Giuridica al corso di laurea in Psicologia dell’Educazione dell’Istituto Universitario IUSVE di Venezia Mestre, dove insegna anche Criminologia e Psicologia Investigativa al “Master Universitario Interdisciplinare di I° livello in Criminologia, Psicologia investigativa e Psicopedagogia forense”.

È inoltre docente di Criminologia alla facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Ferrara, dove collabora anche alle attività del “Centro Interdipartimentale di ricerca e servizi in Medicina legale applicata, Tecniche penalistico-criminologiche e Vittimologia”. 

Dettagli del libro

  • Titolo: Percorsi di criminologia
  • Autore: Monzani Marco
  • Editore: IUSVE University Press - Libreriauniversitaria.it
  • Collana: Psicologia ed educazione
  • Data di Pubblicazione: 2011
  • ISBN: 8862921632
  • ISBN-13: 9788862921633
  • Pagine: 416

 Per acquistare il libro clicca qui.

Manuale di psicologia giuridica. Elementi di psicologia criminale e vittimologia

Il volume intende fornire le basi per la comprensione delle principali tematiche legate all’ambito psicologico-forense e criminologico.
Per l’autore si affronteranno le classiche tematiche di psicopatologia forense, vale a dire le questioni dell’imputabilità e della pericolosità sociale, con alcune riflessioni in tema di perizia criminologica; si studierà poi lo strumento c.d. criminal profiling.
Per la vittima si affronteranno, seppur brevemente, tutte le questioni che la possono riguardare prima, durante e dopo i due momenti fondamentali del reato e del processo.
Verranno presentate poi riflessioni innovative in tema di autopsia psicologica e di mediazione penale.
È inoltre docente di Criminologia alla facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università degli Studi di Ferrara, dove collabora anche alle attività del “Centro Interdipartimentale di ricerca e servizi in Medicina legale applicata, Tecniche penalistico-criminologiche e Vittimologia”.

Autore
Marco Monzani, giurista e criminologo, è docente di Psicologia Giuridica al corso di laurea in Psicologia dell’Educazione dell’Istituto Universitario IUSVE di Venezia Mestre, dove insegna anche Criminologia e Psicologia Investigativa al “Master Universitario Interdisciplinare di I° livello in Criminologia, Psicologia investigativa e Psicopedagogia forense”.

Dettagli del libro

  • Titolo: Manuale di psicologia giuridica. Elementi di psicologia criminale e vittimologia
  • Curato da: Monzani Marco
    Editore: IUSVE University Press - Libreriauniversitaria.it
  • Collana: Psicologia ed educazione
  • Data di Pubblicazione: 2011
  • SBN: 8862921357
  • ISBN-13: 9788862921350
  • Pagine: 498

Proprio per questo presenta un taglio di tipo fortemente didattico, in grado di avvicinare il lettore allo studio delle due principali figure protagoniste dell’evento reato, vale a dire l’autore e la vittima; si sottolineerà inoltre l’importanza dello studio degli aspetti di carattere relazionale tra i soggetti coinvolti.

Per acquistare il libro clicca qui.