Bando per una borsa di animazione territoriale

IUSVE, propone il bando di selezione per una borsa di animazione territoriale, inserita nel progetto: “FabricAltra – Rigenerazione culturale di spazi industriali per l’innovazione sociale”.

Il progetto “FabricAltra” intende lavorare sul tema dell’innovazione sociale in chiave di rigenerazione territoriale, puntando su meccanismo delle residenze d’artista per sviluppare una riflessione sulle strategie di riuso creativo di spazi industriali come opportunità di crescita socio-culturale ed economica del territorio.

Destinatari della borsa di animazione territoriale

  • Sono ammissibili alla selezione solamente i candidati in possesso di lauree magistrali - italiane o straniere equipollenti - in discipline artistiche, della comunicazione o di economia della cultura.
  • Saranno ammessi alla selezione solamente i candidati che evidenzino nel CV documentata esperienza professionale e di ricerca nel campo delle relazioni tra arte e impresa con particolare riferimento alle industrie creative.

Destinatari dell'attività di animazione territoriale

  • favorire occasioni di incontro, scambio e cross-fertilisation, nonché rafforzare il networking tra gli artisti operanti livello internazionale e quelli operanti in Veneto;
  • raccogliere e sistematizzare idee, esperienze, buone prassi, modelli e strumenti operativi che potranno orientare e facilitare la creazione, lo sviluppo e la strutturazione di processi stabili di networking di tipo professionale e pluridisciplinare, sia "fisici", ovvero legati alla Fabbrica di Schio, sia “virtuali”, ovvero mediante l’utilizzo di strumenti di comunicazione online (social, blog, portale, ecc.);
  • generare contaminazioni tra settori diversi, legate ai rispettivi saperi e processi creativi;
  • favorire l'organizzazione e realizzazione di iniziative, anche di portata transnazionale, finalizzate a creare "valore locale", a partire dal luogo simbolo e fulcro del progetto FabricAltra, in grado di coinvolgere la cittadinanza e il territorio, dando loro nuova e più ampia visibilità;
  • radicare i risultati del progetto nel tempo sul territorio veneto, in forza delle attività di networking implementate dai professionisti coinvolti, promuovendo la creazione di altri "luoghi di opportunità diffusi", dove cittadini e comunità possano accedere a nuove forme dello stare insieme, per creare, praticare, partecipare e collaborare ad attività caratterizzate da impatto sociale, culturale economico e ambientale.


Il borsista completerà il proprio lavoro in 2 mesi, pari a 320 ore di attività, con la stesura di un report quali - quantitativo che verrà discusso durante incontri interni di partenariato, workshop e seminari organizzati durante l’intero progetto con attenzione alla necessità di diffonderne l’esito sul territorio regionale. La borsa sarà avviata entro il mese di luglio 2019 e si concluderà entro il mese di ottobre 2019.

Scarica il bando completo